home NG Eventi, NG Archivio Al Jumping Longines Crans-Montana (domenica 31 luglio). And the Winner is…. (Fr text inside)

Al Jumping Longines Crans-Montana (domenica 31 luglio). And the Winner is…. (Fr text inside)

french%20button     Philippe Putallaz sul suo cavallo Ouessant de Perhet  in splendida forma e vittorioso dopo un brutto incidente a inizio anno. (Fr text inside)

Al Jumping Longines, in occasione delle quattro-giornate dedicate alla nobile disciplina equestre del salto a ostacoli, dal 28 al 31 luglio, nella rinomata località svizzera di Crans Montana, nel Vallese, a brillare nell’ultima e più ardua competizione, quella di domenica, (iniziata con mezz’ora di anticipo causa incessanti piogge) è stato il cavaliere Philippe Putallaz che ha riportato il titolo di vincitore aggiudicandosi un montepremi di tutto rispetto, pari a 55 mila franchi svizzeri, rimasti comunque in regione, si dirà, essendo il vincitore originario del Vallese…

L’evento che riporta in auge una elegante tradizione sportiva, merito del patrocinio della Longines e della passione da sempre per i cavalli del Barone Edmond de Rothschild, ha riunito complessivamente circa diecimila spettatori: come dire un grande riscontro di pubblico.

Dietro al successo del Grand Prix Longines, si cela  comunque la mente raffinata di Marc Etter, celebre artefice di percorsi ippici a livello internazionale, che, anche in questo caso,  non ha smentito la sua fama di stratega, essendo il percorso, a detta degli esperti, concepito in modo particolarmente impegnativo, tant’è che solo sette dei quarantadue partecipanti, sono riusciti a ultimarlo nel tempo prestabilito e senza incorrere in alcuna penalità.

Nel percorso iniziale tutti gli ostacoli erano penalizzanti, e le difficoltà si potevano riscontrare ovunque. Il ‘barrage’, ovvero il gruppo di cavalieri alla partenza, si preannunciava di un livello particolarmente elevato;  tra i pretendenti, ecco brillare i nomi del francese Jean-Luc Mourier, davvero in forma smagliante durante tutte le competizioni, e vincitore già in mattinata del Prix de la Dent Blanche, o quello ancor più altisonante di Romain Duguet, uno dei rappresentanti della Svizzera ai Giochi Olimpici di Rio,

   

All’apertura del Grand Prix,  si mette subito in evidenza Damien Dixon, irlandese di origine ma da tempo residente in Svizzera, che con il suo cavallo Quelqu’Un Des Mets  mette a segno un buon punteggio con un doppio (ovvero un salto di due ostacoli consecutivi a una o due falcate) senza penalità con un tempo di tutto rispetto. Mentre successivamente altri cinque concorrenti incapperanno negli ostacoli cercando di ottenere un tempo inferiore. Si dovrà attendere la penultima partenza, quella di Vincent Deller, (originario del cantone di Vaud)  per assistere nuovamente a un doppio senza penalità. In sella al suo Worissa’s Whinny, il cavaliere curava ogni dettaglio della sua gara pur di assicurarsi un posto sul podio, ma doveva fare i conti con il formidabile Philippe Putallaz…L’atleta originario di Vétroz aveva già attirato l’attenzione del pubblico con il suo possente cavallo Ouessant de Perhet in occasione delle qualifiche per il ‘barrage’. E tutto ha concordato perché Philippe Putallaz riuscisse in un percorso esemplare, completamente assente da penalità, con nove decimi di distacco dal suo delfino (tempo di gara 38.05) Cosa che ha rallegrato non poco gli spettatori presenti ma evidentemente anche lui che così ha commentato l’impresa:  “E’ un sogno che diventa realtà. Fare di meglio è praticamente impossibile.” spiegava, con le lacrime agli occhi, l’emozionato e sperimentato cavaliere di 56 anni al termine delle prove. “Dopo una magnifica stagione nel 2015, Ouessant si era ferito a inizio anno, e ho fatto di tutto perché potesse tornare a essere in forma in quest’occasione e soprattutto in questo luogo che è la sua casa” Per la cronaca,  questo stallone di quattordici anni si era già classificato secondo nel 2013 in occasione del Grand Prix de Crans-Montana  cavalcato da Jessy Putallaz, che altro non è se non il figlio del vincitore attuale!

Albert Valloni albert.valloni@neveglam.com  

Per ritrovare tutti i risultati dell’ultima giornata del concorso: www.jumpingcransmontana.ch

www.longinestiming.com

     

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Informativa
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Privacy Policy

Chiudi