home NG Primo Piano, NG Week-end Sulle Dolomiti l’alba è in musica!

Sulle Dolomiti l’alba è in musica!

By Albert Valloni    July 13, 2017

Nello straordinario scenario delle Dolomiti, patrimonio dell’Unesco, sabato 15 luglio, alle ore 6, sarà protagonista l’Orchestra di Piazza Vittorio, composta da diciotto elementi provenienti da ogni parte del mondo.

Passo San Pellegrino (TN)

L’appuntamento del week-end, della serie da non perdere, per tutti gli appassionati di musica originale ma di qualità,  è fissato in agenda per sabato 15 luglio sul Col Margherita in Val di Fassa: al sorgere del sole. 

Sarà un’esperienza davvero unica e indimenticabile, ne siamo certi,  per chi avrà modo di svegliarsi prestissimo (saranno in molti?) e ritrovarsi  già alle sei del mattino,  magari un poco infreddoliti, (procuratevi il maglioncino) in uno scenario montano incantato, dominato dalla Cima dell’Uomo, pronti per ascoltare, nell’ambito della rassegna musicale I Suoni delle Dolomiti, l’avvio del concerto dellOrchestra di Piazza Vittorio.

Uno dei percorsi per gli amanti del trekking lungo il Passo San Pellegrino in Val di Fassa.

Un’occasione ghiotta, quanto rara, per lasciarsi travolgere da una pioggia di note allegre e colorate come coriandoli  di una delle band più originali al mondo, quella formata  da diciotto musicisti provenienti da dieci paesi diversi quanto distanti, compresi India, Tunisia, Cuba, Argentina, Ungheria ed Ecuador, messa in piedi, è bene ricordarlo (ma ne ha parlato anche il New York Times) come gesto di sfida nei confronti dell’establishment, e come esempio concreto di integrazione sociale, (quando, invece,si parlava di reprimere l’immigrazione) da Mario Tronco oggi cinquantacinquenne, che, nel 2002,  proprio in piazza Vittorio Emanuele a Roma (da qui l’origine del nome dell’ensemble musicale) aveva modo di ascoltare suonatori improvvisati provenienti da ogni parte del mondo: dotati di molto talento ma spesso senza un permesso di soggiorno regolare.

Un concerto altamente  suggestivo, non solo per la forte carica simbolica, e per l’impronta musicale originale, ma anche per il panorama:  su  una terrazza naturale a quota 2514 metri, dove la vista spazia a 360° sulle più alte vette dolomitiche, considerate, non a caso,  patrimonio dell’Unesco.

Uno dei momenti del concerto dell’edizione precedente della rassegna musicale estiva Suoni delle Dolomiti


Sarà anche l’occasione propizia per visitare il nuovo Col Margherita Park, col suo percorso tematico alla scoperta delle Dolomiti realizzato in collaborazione con il MUSE di Trento, capace di stuzzicare la curiosità di grandi e piccoli (magari futuri scienziati dell’ambiente) sulla storia e sulla geologia delle montagne, grazie a tre diverse installazioni che parlano di vulcani, ghiacciai, isole, fondali marini, ere geologiche e testimonianze fossili.

Le Dolomiti meritano bene un pomeriggio al museo, come il Muse a Trento, attrazione multimediale per visitatori di ogni età



Come arrivare
Il luogo del concerto è facilmente raggiungibile tramite la funivia del Col Margherita dal Passo San Pellegrino, che collega le municipalità di Moena alla Val di Fassa, nel Trentino, con una semplice passeggiata poi di circa 20 minuti. Per l’occasione l’impianto di risalita sarà in funzione dalle ore 04.00. Il concerto è gratuito e il biglietto di andata e ritorno della cabinovia del Col Margherita sarà messo in vendita in loco ai partecipanti della manifestazione al prezzo promozionale di € 9,00. 
E’ possibile eventualmente acquistare il biglietto in prevendita presso l’impianto di risalita Col Margheritaall’APT di Moena e presso l’Hotel Stella Alpina di Falcade.

 

Guarda il video:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Informativa
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Privacy Policy

Chiudi